A Bergamo la cucina è a Km zero

A Bergamo la cucina è a Km zero

Dal 10 Maggio al 10 Giugno, trenta giorni per poter apprezzare la cucina e i sapori di casa, trenta giorni per rivalutare la genuinità e la bontà dei luoghi, è questo il leitmotiv del festival “Bergamo Terra & Cibo a Km Zero”. Un nuovo modo per valorizzare i prodotti e la cucina del territorio, un esperimento originale e concreto per dare il giusto risalto alle ricette di cucina regionale e in particolare a quella bergamasca e della sua provincia. Per la durata di un mese, infatti, i 35 ristoranti che hanno deciso di aderire al progetto del Festival, serviranno a visitatori e curiosi, solo Menu a Km Zero, ovvero menu realizzati esclusivamente con prodotti provenienti dalle aziende agricole bergamasche.

La scarola dei colli, il pesce del lago, i formaggi delle Prealpi, e ancora, frutta, vini e ortaggi, solo i prodotti ad etichetta Made in Bergamo potranno impreziosire le tavole e le cucine di tutti ristoranti, perché mangiare a Km Zero vuol dire saper scegliere la tradizione e la cultura del locale, significa preferire la qualità e la ricchezza dei prodotti della propria terra e, soprattutto, valorizzarne i sapori e il gusto unico. L’evento, primo e unico del genere, è patrocinato dalla Regione Lombardia, dal Comune di Bergamo e da Turismo Bergamo, con il Patrocinio e il contributo della Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato di Bergamo e della Provincia di Bergamo e il contributo di UBI Banca Popolare di Bergamo e del Consorzio Agrario Bergamasco ed è stato ideato e promosso da Ascom, Coldiretti e Confesercenti.

Gastronomia
Add Comment Register



Leave a Reply